venerdì 20 giugno 2014

Il linguaggio del corpo dei cani

Quante volte stando a contatto con il nostro amico a quattro zampe ci siamo chiesti cosa starà facendo? cosa mi vorrà dire? Oppure esattamente il contrario, la classica frase: Ma guardalo, gli manca solo la parola!
Per questo oggi ho deciso di riportarvi 4 dei principali atti compiuti dal nostro cane:

1) Aggressività da dominanza:
questa è a mio avviso la principale da conoscere onde evitare brutte situazioni in cui imbattersi. Se il vostro cane, come nell'infografica sottoriportata, pone le sue orecchie e la coda erette (potreste notare anche un cambiamento nello sguardo che si fisserà su un soggetto ben preciso come un altro cane, un gatto oppure una persona), vuol dire che vi è un presunto pericolo in vista. Infatti, il passaggio subito successivo mostrerà denti completamenti scoperti con un accompagnamento sonoro di ringhio e abbaio. In questo caso il nostro amico sta dicendo: "Ehy bello qui ci sono io, è il mio territorio stai alla larga!", oppure potrà voler dire: "Vavattenn!", o ancora "Se fai un altro solo passo ti faccio vedere chi sono!".
In questi casi consiglierei, di strattonare il proprio cane per far capire innanzitutto che il capo branco non è lui, e  se fossi nei panni dell'altra persona o animale inizierei a indietreggiare molto lentamente.

2)  Aggressività da paura:
il secondo classico comportamento, l'ho potuto constatare dopo aver preso la mia cagnolina da un rifugio. Infatti, essendo stata sottomessa da qualunque tipo di animale, si è dimostrata un pò restia a concedere immediatamente tutta la sua fiducia. Non sono mancate scene di tremori, coda in mezzo le zampe posteriori, ed a volte anche qualche ringhio. Quando si rilevano questi comportamenti bisogna rassicurare il proprio amico a quattro zampe, in modo graduale, per far capire con carezze, giochi e croccantini che con noi starà bene, che non ha nulla di cui temere. E vedrete che quanto finora detto si trasformerà nel punto 4.

3) Atto di sottomissione: 
Vi è mai capitato rientrando a casa, di vedere il vostro cane che, successivamente alle feste di routine, si lancia a terra mostrandovi il proprio ventre? Questo è il classico atto di sottomissione, vi sta dicendo che è completamente dedito a voi. Ovviamente se a questo si aggiunge la zampa posteriore alzata e il viso rivolto verso terra, qui lo scenario cambia: in questo caso il vostro amico peloso potrebbe aver fatto qualcosa che non doveva, oppure potrebbe trattarsi della classica posizione da rimprovero. Tale posizione equivale al rimprovero post marachella: si siede ed abbassa lo sguardo, come se la forza di gravità fosse aumentata improvvisamente.

4) Atto di gioco: 
Il vostro amico peloso improvvisamente inizia a guardarvi, abbassa la parte posteriore del proprio corpo e scodinzola vivacemente? Tranquilli non è impazzito, anche se a volte potrebbe sembrarlo visto che successivamente a questa postura potrebbero verificarsi delle corse avanti e indietro, a destra, a sinistra, senza freno inibitore. Ha voglia di giocare, ricordatevi che i nostri amici hanno bisogno di sfogare le loro energie, e quale modo migliore se non con Voi!! Prendete una pallina, un legnetto, oppure in base alla razza di cane create dei giochini appositi. Ad esempio per i cani da caccia prendete un filo, legatelo ad un legnetto al quale incollerete una piuma, stimolando difatti il loro istinto naturale. Li renderete dei cani felici.

Illustrazione-comportamento-canino



Ci sarebbero tantissimi altri atti che potrei elencare, ma per concludere tengo a precisare che non bisogna  preoccuparsi se non si riusce sempre a capire ciò che il cane vuole comunicare.
A volte basta soltanto guardarlo negli occhi o seguire il suo sguardo per comprendere qualunque informazione o necessità si presenti. Più tempo trascorrerete in sua compagnia, più facile sarà capire il suo linguaggio.

Un gesto vale più di mille parole!


Nessun commento:

Posta un commento

Tu che ne pensi?

Follow by Email

Translate